Superlizzy lavora in sala e, da oggi, anche nelle cucine!

Un nuovo modello di compattatrice per il retro del ristorante

Il fatto nuovo non è nella funzione della macchina che, notoriamente, è la compattazione del rifiuto che ne riduce il volume fino al 90% facilitandone lo smaltimento. L’elemento innovativo è nella modalità di alimentazione, di “fornitura” del materiale da compattare che, nella versione denominata “500 N”, è affidata ad un nastro trasportatore sempre in funzione.
“500 N”, infatti, è concepita non già per la sala ristorante bensì per il retro di esso; e non è pensata, come tutte le altre macchine della gamma Superlizzy, per essere utilizzata direttamente dall’utente ma dall’operatore.

Immutate, dunque, le funzioni: possibilità di differenziazione della raccolta a seconda del rifiuto, separazione dei liquidi dai solidi, compattazione. Ristoranti, mense e punti di ristoro possono impiegare l’apparecchiatura appoggiando sul nastro trasportatore sacchi aperti o direttamente i rifiuti sfusi. Il nastro “lavora” in continuo, è cioè sempre in movimento e dunque consente di non perdere tempo nella messa in funzione.

I vantaggi operativi per ogni tipo di ristorazione, collettiva o commerciale, sono decisamente superiori a qualunque modalità di trattamento del rifiuto che avvenga dopo la raccolta in sala. I vantaggi ambientali, sia che si tratti di organico che di pet o lattine, di carta o di qualunque altro materiale a perdere, sono indubbiamente legati alla riduzione dei volumi e conseguentemente a ridotto impegno nella fase di trasporto e smaltimento